DIPENDENZA AFFETTIVA

Rafforzare la propria sensazione di autoefficacia e capacità con la terapia breve strategica

1) Cos’è una dipendenza affettiva?

Il concetto di dipendenza può essere riferito anche alle relazioni. Le caratteristiche della dipendenza, ovvero la tolleranza (passare sempre più tempo con quella persona), astinenza ( stare male in sua assenza), incapacità di interrompere la relazione pur rendendosi conto degli effetti negativi che comporta, interruzione  o riduzione delle attività sociali e lavorative, si presentano anche nelle relazioni patologiche in cui uno è dipendente dall’altro, percependosi come incapace di costruire una propria vita e individualità al di fuori del legame con la persona in questione.

2) Cosa fa la persona afflitta da questo disturbo per cercare una soluzione?

La persona dipendente non riesce a pensarsi al di fuori della relazione e cerca in tutti i modi di non farsi abbandonare annullando la propria personalità e la propria volontà.

3) Come si struttura il disturbo?

Come in ogni dipendenza c’è una componente compulsiva (che porta a reiterare il comportamento, in questo caso lo stare con una determinata persona a qualsiasi costo) perchè così facendo viene colmato un vuoto, sedata un’ansia o paura che spesso è legata alla percezione di non avere un proprio valore, alla convinzione di non riuscire a vivere autonomamente.

4) Cosa fanno le persone intorno (amici, familiari, colleghi…) per aiutare il loro caro?

Il tentativo più diffuso che viene fatto da parte di amici e familiari è quello di parlare mostrando le prove razionali della dipendenza ( evidente ai loro occhi) e della presunta capacità che la persona avrebbe di staccarsi e vivere una vita propria. Tentativi di ragionamento razionale che si scontrano con una sensazione di paura e vuoto che non ha nulla di razionale per cui non riescono ad ottenere nessun risultato.

5) E’ possibile guarire? Che risultati ottiene la Psicoterapia Breve Strategica?

Nel caso di questo disturbo è necessario fare un lavoro che porti la persona a rafforzare la propria sensazione di autoefficacia e capacità, attraverso un percorso ben definito che la aiuterà a vivere con un nuovo equilibrio le relazioni affettive