ECCO I PRIMI 3 ERRORI DA EVITARE SE VUOI LIBERARTI DAGLI ATTACCHI DI PANICO O DALLE PAURE FORTI

Primo Errore: Non ammettere di avere un problema. Moltissime persone tergiversano nel chiedere aiuto proprio perché pensano di poter gestire da soli il panico, sminuiscono il problema perché “è solo un po’ di stress” o se ne vergognano per timore di essere non compresi, non creduti o, peggio, giudicati. A volte c’è ancora il pregiudizio sul timore “di essere pazzo” nell’ammettere di avere un disturbo psicologico, per cui si tende a cercare di tenere a bada il problema piuttosto che risolverlo allungando così i tempi della propria sofferenza e rendendo il problema maggiormente radicato.
Secondo Errore: Cercare informazioni nei luoghi sbagliati. Evita di soffermarti troppo su forum e blog in cui si condivide solo la sofferenza senza una prospettiva di soluzione. Molto spesso, infatti, questi luoghi rischiano di diventare contenitori utili solo per lamentarsi e sfogarsi. Tu devi concentrarti ,invece, su cercare chi è riuscito a risolvere il disturbo da attacchi di panico e su come ha fatto, perché questo ti aiuterà a rimanere focalizzato sulla prospettiva della possibilità di risolvere e non solo sulla sofferenza che il problema causa.
Terzo Errore: Parlarne solo con amici e parenti. Quando si soffre si può sentire l’esigenza di sfogarsi con le persone più vicine, in un primo momento, infatti, parlare può avere l’effetto di farti sentire un po’ meglio ma sul lungo si entra in una spirale in cui si rafforza la sensazione di incapacità e impossibilità di risolvere il problema e, inoltre, si matura una forte solitudine poiché si fa esperienza del fatto che le persone accanto, pur volendoti bene, non riescono a capirti…..quante frasi come “dipende da te”, “mettici un po’ di buona volontà”, “c’è di peggio nella vita”…ti hanno scatenato un mix tra un forte senso di rabbia e un emergente senso di colpa per non riuscire a risolvere il problema?
E’ fondamentale, invece, confrontarsi solamente con un esperto, un professionista che conosca bene il disturbo da attacchi di panico e i meccanismi che lo caratterizzano. E questa persona non è il tuo medico di base che, quando è un bravo professionista, infatti, ti invierà da uno psicoterapeuta come si fa anche per tutte le altre discipline specialistiche. Infondo…se per il mal di denti vai dal dentista e per un calo della vista dall’oculista…perché mai, per un problema psicologico dovresti recarti da un’altra figura diversa da uno psicologo?

Oltre a questi 3 errori ne esistono altri 2 altrettanto importanti conoscergli ti aiuterà ad evitarli
SCOPRI GLI ALTRI 2 ERRORI CLICCA QUI